Feci del bambino e del lattante ✿

meconio

Il colore, l’aspetto e la quantità delle scariche dei neonati spesso mettono in difficoltà i neo-genitori che faticano ad interpretare se le feci dei loro bambini sono nella norma o meno.
Le feci di un bambino variano molto in base all’alimentazione e al periodo di vita.

Appena nato, un bambino produce feci che hanno una colorazione molto caratteristica, sono infatti nero-verdastre ed hanno una consistenza densa e vischiosa.
Parliamo in questo caso di meconio, una sostanza accumulata durante la gestazione, che viene espulsa nelle 24 ore seguenti alla nascita grazie anche all’effetto lassativo del colostro, il primo latte assunto dal bimbo al seno e particolarmente ricco di grassi.

Successivamente,  quando il neonato inizia ad assumere il latte materno, le feci cambiano aspetto e divengono feci “di transizione”, assumono un colore ed un aspetto differente, sono giallo-verdastre e contengono meconio residuo e scorie alimentari.

Dopo circa una settimana di vita, il neonato produce le cosiddette “feci da latte”. Il neonato allattato al seno elimina feci molli o semiliquide dall’odore vagamente acido e dal colore giallo senape, mentre i bambini allattati artificialmente espellono feci di maggiore consistenza e dal colore giallo chiaro (quasi grigiastro) o addirittura marroni o verdastre.

È impossibile indicare, invece, il numero fisiologico di evacuazioni indispensabili… SEGUE

 

Facebook Comments

1.2K Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1.2K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap