Per questo motivo ho cominciato a riunire le mamme (in special modo quelle in attesa) per passare un pomeriggio insieme… con le mani impegnate!
Sono incontri di chiacchiere, di condivisioni, di risate, di dolcetti. Un paio d’ore dopo, ci salutiamo e ognuna porta con sé il Pupino per la sua creatura.

Una bambolina speciale, unica, che custodisce nel suo caldo cuore lanoso, buoni auspici, speranze, pensieri colorati da offrire al bimbo che nascerà. E se non sembra poi così perfetto, non bisogna dimenticare che i bambini non vedono i difetti, ma sentono l’amore e i colori dell’anima che lì dentro sono stati infusi.
Se anche voi volete provarci, qui trovate il tutorial e i cartamodelli.

Li condivido volentieri, a un’unica condizione: mi piacerebbe avere le foto dei fratellini o cuginetti dei miei Pupini che si spargono per il mondo.
Le mie bimbe difficilmente si separano dalle bambole che cucio per loro. E quando qualcuno al parco dice: ma che bella la tua bambola! non ha prezzo vederle rispondere, tutte impettite: L’ha fatta la mia mamma!

bambola2

 

 

 Post a cura di MiRaccontiUnaBambola

 

 

Facebook Comments
2.1K Shares
2.1K Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap