Tosse e raffreddore: l’aiuto dai medicinali omeopatici ✿

raffreddore-omeopatia@

 

Intervistiamo il Dott. Donato Virgilio, medico di famiglia esperto in omeopatia a Brescia.

Le condizioni climatiche di questo inverno sono particolarmente insidiose per il diffondersi di raffreddori e di complicazioni respiratorie. Le temperature superiori alla media possono, infatti, indurci a coprirci di meno e a fare lo stesso coi nostri bambini.

 

Chi vive nelle aree urbane, inoltre, negli scorsi mesi in cui le precipitazioni sono state scarse, ha dovuto fare i conti con l’inquinamento dell’aria, che può provocare alcune complicanze, come la tosse o l’irritazione delle mucose delle vie respiratorie.

 

“In caso di tosse e raffreddore, l’omeopatia può rappresentare una valida scelta terapeutica”, commenta il Dott. Donato Virgilio, medico di famiglia esperto in omeopatia a Brescia. La tosse è un meccanismo dell’organismo necessario per liberare le vie aeree superiori dalle secrezioni, quali il muco, o dai corpi estranei, comprese le polveri che respiriamo in questa stagione. È un meccanismo di difesa dell’organismo che però provoca fastidio e che potrebbe causare un’ulteriore irritazione delle mucose già messe a dura prova dal raffreddore.

Per rispondere alla tosse esistono molti medicinali omeopatici, che possono essere d’aiuto.

 

“Generalmente, indico Cuprum metallicum 9 CH e Coccus cacti 5 CH, 5 granuli in alternanza 4 volte al giorno, in caso di tosse secca e catarro. Ai bambini, che di solito hanno una tosse diversa, particolarmente attiva la notte e al risveglio, quando è grassa, prescrivo Pulsatilla 7 CH, 3 volte al giorno”, spiega il Dott. Virgilio.

 

 

E per intervenire sul raffreddore quando si manifesta?

“Il raffreddore, in effetti, è bene sia trattato nell’immediatezza dei sintomi – afferma il Dott. Virgilio – e anche in questo caso l’omeopatia può essere efficace, ad esempio con Allium cepa 5 CH, 5 granuli più volte al giorno, fino al miglioramento dei sintomi”.

 

Esistono poi diverse soluzioni per far fronte a un raffreddore più accentuato, come ad esempio quando si presenta muco denso e di color giallo. “In questo caso consiglio di assumere Cinnabaris 5 CH, 5 granuli 4 volte al giorno.

Sticta pulmonaria 9 CH è il medicinale omeopatico più adatto per le sinusiti etmoidali bloccate, con dolore alla radice del naso, mentre Nux vomica 9 CH è indicato quando la respirazione è difficoltosa a causa delle narici intasate, 5 granuli 4 volte al giorno”.

 

 

Le Mammole parlano qui dei rimedi per tosse e raffreddore

 
 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Email this to someone

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>