Tosse bambini: il placebo è efficace ✿

tosse
Il vostro bambino ha la tosse?

Se ha meno di quattro anni potreste curarlo con un semplice placebo o con sostanze naturali come il nettare di agave.

 

Questo è quanto afferma e dimostra un recente studio americano diffuso da Jama Pediatrics, rivista scientifica di medicina pediatrica.

 

Secondo i dati raccolti dai ricercatori del Penn State College of Medicine, infatti, i farmaci tradizionali contro la tosse avrebbero, fino ai quattro anni d’età, controindicazioni maggiori rispetto agli effettivi benefici apportati.

In queste circostanze, quindi, la somministrazione di un placebo – cioè di una qualsiasi sostanza in apparenza simile a un farmaco, ma priva di principi attivi curativi – potrebbe essere più utile non solo degli stessi farmaci contro la tosse, ma anche della semplice attesa che i sintomi regrediscano in modo naturale.

 

La ricerca è stata effettuata su un campione di 119 pazienti, di età compresa tra i quattro anni e i due mesi, suddiviso in tre gruppi. Ai primi due gruppi sono stati somministrati rispettivamente un placebo, costituito da una soluzione di acqua aromatizzata e nettare di agave, noto per le sue proprietà lenitive ma, a differenza di altre sostanze come il miele, esente dal rischio di sviluppare botulino. I bambini del terzo gruppo, invece, non sono stati sottoposti ad alcuna terapia, ma sono stati tenuti sotto controllo durante l’attesa della normale regressione dei sintomi.

 

I dati raccolti hanno evidenziato una più rapida guarigione dei bambini appartenenti ai primi due gruppi, con una sorprendente somiglianza di tempistiche nonostante la differenza di trattamento.

Non solo, quindi, la somministrazione del placebo si è rivelata in generale più efficace dell’assenza di terapia, ma ha condotto alla guarigione quasi alla stessa velocità dell’utilizzo del rimedio omeopatico. Nel caso di bambini di età inferiore all’anno di età, tuttavia, l’effetto del placebo ha mostrato benefici ridotti, inferiori a quelli dell’estratto di agave anche se comunque superiori a quelli dell’assenza totale di terapia.

 

Le rilevazioni sulla regressione dei sintomi sono state registrate dai genitori, che hanno collaborato allo studio fornendo informazioni sullo stato di salute e la qualità del sonno dei piccoli.

La ricerca fornisce importanti conferme sugli effettivi benefici – ancora non del tutto esplorati – dell’utilizzo di un placebo nella cura di disturbi di lieve gravità.

 

Quando i farmaci tradizionali non sono d’aiuto, come appunto nel caso di medicinali rivolti alla cura della tosse se il paziente abbia meno di quattro anni d’età, il genitore dovrà tenere sotto il proprio controllo le condizioni del piccolo, in uno stato detto di “attesa vigile”. Proprio durante questa attesa il ricorso a un placebo, come della semplice acqua zuccherata, può apportare un significativo aiuto nel placare i sintomi di tosse acuta e regalare più velocemente sollievo al bambino.

 

 

Fonte Bibliografica primaria

Placebo Effect in the Treatment of Acute Cough in Infants and Toddlers
A Randomized Clinical Trial

 

 

La Mammole parlano nel forum di tosse

 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Email this to someone

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>