Storie di Latte: Mamma Daria ✿

allattamento mamma

 

Il nostro inizio di storia: parto dal presupposto che volevo allattare a tutti costi così ho iniziato ad informarmi via web, poi ho fatto anche il corso pre-parto dove ho incontrato l’ostetrica Luigia del consultorio, molto ma molto brava.

 

Durante le tante ore di travaglio ho visto passare tutti i turni di ostetriche e ad ognuna di loro ho ribadito il mio intento di allattare e soprattutto ho vietato ogni tipo di aggiunta di latte in formula.

Così, una volta nato,  me lo hanno appoggiato sopra poi, dopo il bagnetto, sempre in sala parto, me lo hanno fatto attaccare al seno (me lo ricorderò per tutta la vita: quando lo hanno allontanato dal mio seno ha fatto l’effetto del “sottovuoto” !)

Poi mi hanno spostato in sala travaglio e lì  ha ciucciato altri 10/15 minuti,  infine lo  hanno portato via per circa 2 ore per poi rimanere sempre con me, nello stesso letto e soprattutto sempre con la tetta in bocca… e qui c’è stato un problemino perché sentivo tanto fastidio ai capezzoli nonostante l’attacco fosse perfetto e non ci fosse nessuna ragade: semplicemente nessuno non mi aveva informata che era possibile sentire fastidio per i primi giorni fino a che i capezzoli si abituassero alla suzione continua.

Io ho risolto utilizzando, proprio quando non ce la facevo più, i para capezzoli, che ho usato per 2 giorni.

 

 

 

Il terzo giorno ho avuto la montata lattea: all’improvviso i seni da una quinta sono arrivati ad una ottava.

Avendo Emiliano molto dormiglione,  ho avuto un po’ di fastidio ai seni però ho sempre risolto con impacchi e docce calde e così via.

Per oltre un anno ho avuto il riflesso di emissione forte però questo non ha creato nessun problema ad Emiliano che ciucciava sempre con grande entusiasmo.

Fino a 6 mesi abbiamo fatto allattamento esclusivo, poi abbiamo iniziato con l’autosvezzamento e proseguito con l’allattamento a richiesta che ancora ad oggi continuiamo.

 

Nessuna interferenza né ciuccio, né biberon: le poche volte che l’ho lasciato a casa con il papà mi tiravo il latte manualmente e lui glielo dava con un cucchiaino o con un bicchiere.

Adesso Emiliano ha 20 mesi, pesa 16 kg ed è alto 95 cm mentre io sono in attesa del secondo bimbo 16settimane

 

 

Ringraziamo Daria 

 

 

La storia appartiene alla raccolta di racconti di allattamento della comunità nazionale di Mammole, ogni riferimento a operatori o strutture assistenziali è puramente  casuale.

 

 

 

banner-fb-allattamento

 

 

 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Email this to someone

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>