Maternal Personal Trainer

 

 

pto-roma

 

 

personaltrainer_gravidanza

 

DIPLOMA DI FITNESS E CONSAPEVOLEZZA CORPOREA
PER LA GRAVIDANZA E IL PUERPERIO

 

Roma 29 e 30 Maggio 2017 – 7° Edizione

presentazione calendario il 15 gennaio
Nuova Domus

 

Milano 27 e 28 Ottobre 2016 – 6° Edizione

Palestra KeBody

Una formazione approfondita e specifica utilizzando molteplici discipline appositamente formulate per  la promozione del benessere e della salute psicofisica delle donne nel percorso di maternità.

Il progetto formativo si caratterizza per:

  • lezioni teorico-pratiche;
  • moduli online di formazione a distanza;
  • elaborazione di tesine;
  • tirocinio pratico;
  • esame finale.

 

Gli argomenti teorico-pratici proposti sono:

  • Anatomia e fisiologia della gravidanza e del puerperio
  • Acquamotricità,
  • Maternal Walking (adattamento del Nordic Walking),
  • Metodo Pilates,
  • Yoga,
  • Tecniche di consapevolezza corporea,
  • Rieducazione Perineale e Remise en Forme,
  • Alimentazione in gravidanza/puerperio e sport,
  • Aspetti di Marketing e management

 

Le opportunità professionali

L’approccio multidisciplinare della scuola, fornirà agli operatori formati le competenze teorico-pratiche adeguate per offrire un’assistenza professionale e personalizzata alle gestanti e alle neomamme.
Potranno pertanto operare secondo protocolli tecnici studiati e sviluppati sia per un approccio “one to one” che per  attività di gruppo.

 

Il Maternal Personal Trainer è in grado di operare sia individualmente che in equipe multidisciplinari.

Il percorso consentirà al professionista di arricchire il proprio profilo professionale e di ampliare i suoi ambiti di competenza.

L’attività professionale può essere svolta nell’ambito di:

  • Strutture sportive
  • Palestre
  • Centri natatori
  • Centri benessere
  • Associazioni o circoli sportivi e/o culturali
  • Centri riabilitativi
  • Percorsi di accompagnamento alla nascita
  • Centri polispecialistici e di medicina dello Sport
  • Attività libero professionale c/o strutture accreditate
  • Attività libero professionale al domicilio.

 

Attestazioni

La qualificae le relative competenze acquisite, saranno certificate da un diploma dello C.S.E.N., Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal C.O.N.I. di “Maternal Personal Trainer” .
Il profilo è in pieno rispetto alle normative vigenti che disciplinano la promozione e l’insegnamento delle pratiche sportivo-motorie.

 

Ai sensi del Decreto Legislativo 23/07/1999 n. 242 (cosiddetto decreto Melandri di riordino dello sport), sono riconosciuti come “Istruttori, Tecnici qualificati ed altre figure similari di Operatori sportivi” i soggetti in possesso di:
- Diploma di Laurea in Scienze Motorie
- Diploma I.S.E.F.
- Percorso formativo di Istruttore o Tecnico come disciplinato dalle federazioni o dagli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal C.O.N.I. Pertanto gli Istruttori e Tecnici sportivi con i titoli suddetti possono legittimamente operare in Italia fornendo le loro prestazioni tecnico-operative ai vari Utenti.

Crediti ECM a richiesta del corsista con costo aggiuntivo.

Scarica la locandina


 

CORPO DOCENTE

Lina Peci Ostetrica

Domenico Oliva Ostetrico

Paola Cazzaniga Istruttore Pilates

Marco Colombo Istruttore e formatore di istruttori di Nordic Walking

Ruggero Scalzo Insegnante di Yoga

 

SEDI

MilanoRoma Montegrotto Terme*

(*in questa sede è attivo attualmente solo il modulo di Acquamotricità Prenatale).

 

LA NUOVA SEDE DI MILANO (Duomo) 


NEWS: LA NUOVA SEDE DI ROMA (Villa Borghese) 

 

 

COSTI

Il costo della scuola è di 1.600 €, per le prime 10 iscrizioni è prevista una promozione al prezzo di 1.200 € .

 

Modalità di pagamento:

Possibilità di scelta tra

  • Pagamento di  due quote pari al 50% dell’importo totale, la prima quota da versarsi all’atto dell’iscrizione e la seconda dopo 90 giorni (senza costi aggiuntivi).
  • Pagamento di 5 rate mensili, la prima da versarsi all’atto dell’iscrizione (questa modalità prevede un costo aggiuntivo di 50 euro per spese di segreteria).

Per coloro che abbiano già frequentato il corso di Acquamotricista Prenatale, è previsto un abbuono pari al 50% della quota in precedenza versata.

 

DESTINATARI DEL CORSO E REQUISITI IN INGRESSO
  • Diplomati I.S.E.F./Laureati in Scienze Motorie
  • Massofisioterapisti
  • Massaggiatori capo bagnino degli stabilimenti idroterapici
  • Osteopati
  • Operatori della Sanità riconosciuti dal Ministero della Salute
  • Studenti universitari iscritti al terzo anno di corso della facoltà di Scienze Motorie (valutazione del libretto esami svolti).
  • Laureati nelle seguenti facoltà: Biotecnologie, Bioscienze e Biotecnologie, Scienze Biologiche, Farmacia, Psicologia, Ingegneria Biomedica, Medicina e Chirurgia (comprese le professioni sanitarie infermieristiche, tecniche, della riabilitazione e della prevenzione).
  • Operatori del Benessere e dell’ambito Olistico, previa valutazione del monte ore totale del percorso formativo ad oggi svolto

 


 

ATTIVITA’ CORPOREE E DISCIPLINE SPORTIVE DEL MASTER

 

Acquaticità gestanti
Acquamotricità per la gravidanza

Pilates per gestanti

Yoga in gravidanza e nel puerperio
Maternal Walk e Fit
Maternal Walking

 

 

Pilates per gestanti

Il metodo Pilates

 

Remise en forme e perineo

La remise en forme e la rieducazione del pavimento pelvico

 

modulo alimentazione
L’alimentazione in gravidanza/puerperio per l’attività sportiva
 (modalità webinar: seminario on line live)

 

Alle materie tecniche, si affianca la formazione di base in modalità webinar di  Anatomia e Fisiologia della gravidanza e del puerperio e insegnamenti orientati alla pratica professionale

  • Marketing
  • Aspetti normativi
  • Assicurazioni…

 

 

PROGRAMMA DELLE GIORNATE FORMATIVE

Il seminario è proposto a Milano, Roma e Montegrotto Terme PD LINK

 

Roma e Milano

 

 

 

Calendario sede di Roma edizione 2017
  • 29 e 30 maggio 2017
  • 12 e 13 giugno 2017
  • 18 e 19 settembre 2017
  • 23 e 24 ottobre 2017
CALENDARIO SEDE DI MILANO EDIZIONE 2017-2018
  • 27-28 ottobre 2017
  • 24-25 novembre 2017
  • 26-27 gennaio 2018
  • 23-24-25 febbraio 2018
  • modulo di acquamotricità in gravidanza LINK (data da scegliere tra i diversi appuntamenti e sedi a disposizione nel corso dell’anno)

Orari delle lezioni: dalle 9.00 alle 18.30 con un’ora di pausa pranzo

 

È facoltà della scuola apportare eventuali variazioni al programma rese necessarie da sopravvenute esigenze.

 

Al  calendario si aggiunge il modulo di  Acquamotricità© prenatale le cui sedi e date sono pubblicate al seguente LINK

 

 

Il programma potrebbe subire delle variazioni.

Orario delle lezioni: dalle 9.00 alle 18.00 con un’ora di pausa pranzo

 

MATERIALE FORNITO DALLA SCUOLA
  • FAD Formazione a distanza online,
  • Dispense,
  • Testo “Personal trainer. Come sceglierlo, come diventarlo” di Pierluigi De Pascalis
  • Polo con logo

 

Abbigliamento personale richiesto

Tuta ginnastica, Tshirt, calzature sportive, Kway.

 

TESINE

Per ogni modulo effettuato sarà richiesta la produzione di uno specifico elaborato concordato con i docenti.

 

TIROCINIO

A completamento dell’iter formativo sono richieste 70 ore di tirocinio osservativo da svolgersi presso una struttura a scelta dell’allievo/a


VALUTAZIONE FINALE

E’ prevista una prova finale teorico/pratica da effettuarsi in sede Mammole a Giussano MB in giorni concordati direttamente con i singoli partecipanti.

 

ATTESTAZIONI RILASCIATE
  • Attestato di partecipazione.
  • Diploma Nazionale dello CSEN – Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI di “Maternal Personal Trainer”.

 

La frequenza alla formazione è obbligatoria.

Per ottenere il Diploma Nazionale CSEN è necessario non superare il 10% delle assenze del monte ore totale.

 

I webinar sono parte complementare della formazione, la loro  frequenza non è facoltativa.

Coloro che non dovessero prendervi parte in diretta, potranno accedere ad una loro  registrazione al costo aggiuntivo di 10 euro a  registrazione, quali spese di segreteria.

 

 

Vuoi ricevere informazioni o chiarire i tuoi dubbi?
Prenota un colloquio telefonico, il nostro Staff è a tua disposizione!
Chiarimenti su:

- Metodo di pagamento dilazionato

- Logistica e costi

- Confronto sul programma

Sì, voglio essere contattata!

 
 
 
 

Catalogo corsi per operatori

 

 

 

INFO
segreteria@mammole.it
tel. 0362.85.24.75


 

RASSEGNA STAMPA – PARLANO DI NOI

 

fitness gravidanza   articolo Gioia 1                                       

 

Riviste

  • Top Salute luglio 2016, intervista sull’acquamotricità per le gestanti e i neonati;
  • Bimbi Sani e Belli marzo 2016, articolo sul fitness in gravidanza;
  • Viversani e belli 2012, sull’acquamotricità prenatale;
  • “IL” inserto del Sole24ore 2012, intervista sull’acquaticità neonatale;
  • Insieme luglio 2010, intervista sull’acquaticità neonatale;
  • Agenda Salute 2009, intervista sul parto
  • Insieme aprile 2007, intervista sul parto in acqua;
  • Insieme maggio 2007, intervista sull’acquaticità neonatale;
  • Corriere della Sera, cronaca di un parto in casa;
  • Donna & Mamma 2006, articolo sulla acquamotricità prenatale;
  • Io e il mio Bambino 2005, sull’acquamotricità prenatale;
  • Io e il mio Bambino 2004, sull’acquamotricità neonatale;
  • Vera Magazine 2003, intervista sulla professione ostetrica;
  • Gioia 1996, redazionale sulla preparazione al parto e l’acquamotricità neonatale;
  • Insieme 1996, intervista sull’acquaticità in gravidanza
  • Più Bella 1993, articolo sulla preparazione al parto in piscina;

 

TV

  • Rete4 “Naturalmente Bella” ospiti in studio per una puntata sul parto;
  • Unica TV, per il ritiro del premio Civiltà del Lavoro;
  • Rete 55, intervista sull’acquaticità neonatale piscina di riabilitazione di Varese;
  • Telecor 2010 intervista sulla remise en forme dopoparto con trattamenti con ozono;
  • Disney Channel, programma sull’acquaticità neonatale;
  • Spot Acqua Sangemini;

 

Altro

  • Expò di Saragozza 2008 – Acqua e sviluppo sostenibile – Videoinstallazione con l’acquamotricità neonatale;
  • Prefazione al libro “Ma che musica… in dolce attesa” Ed. Curci con il metodo Music Learning Theory di Edwin E. Gordon

 

 

Evidenza Scientifica relativa al “Maternal Fitness”

In merito agli aspetti della sicurezza e della tutela della salute, la letteratura scientifica ha raggiunto un parere unanime nell’affermare che una moderata attività fisica sia salutogenica durante l’intero percorso nascita (Melzer et al, 2010 , Morris & Jhonson, 2005 , Yeo & Davige, 2001, Juhl et al., 2008 ).

Una regolare attività fisica, infatti, è associata ad un miglioramento nei parametri vitali, metabolici e psicologici, inoltre si assiste ad una diminuzione della morbilità e della mortalità ( Melzer et al, 2010).

Altri benefici, correlati all’attività fisica, sono:

  • diminuzione e miglioramento delle problematiche muscolo-scheletriche,
  • miglior controllo dell’aumento ponderale,
  • diminuzione dell’ insorgenza di crampi muscolari e di edemi degli arti inferiori,
  • diminuzione dell’insorgenza dell’ ipertensione gravidica.

I benefici fetali possono essere riassunti in:

  • aumento della tolleranza ad eventi stressogeni,
  • una precoce maturazione neuro-comportamentale del neonato.

Per gestante e feto è stato inoltre osservato che l’attività fisica porti a:

  • un travaglio di parto più breve,
  • una minor incidenza di parto operativo,
  • una minore incidenza di grande prematurità (Morris&Jhonson, 2005).

D’altro canto è stato notato come un stile di vita sedentario sia un fattore contribuente l’insorgenza di intolleranza glucidica in gravidanza (Gollenberg et al, 2010 b) e di come l’attività fisica migliori la tolleranza glucidica e prevenga, in un certo grado, il diabete gestazionale (Chasen-Taber et al, 2009).

Qualora sia già conclamata una diagnosi di diabete gestazionale, l’attività fisica può aiutare le donne affette da GDM a ridurre sino al 58% il rischio di macrosomia e del 34% il rischio di subire un taglio cesareo elettivo o d’emergenza (Bakarat et al, 2013).

Appare quindi evidente come l’attività fisica sia consigliata non solo in caso di gravidanza e puerperio fisiologico, ma sia positiva e salutogenica anche in caso lievi patologie.

Tuttavia l’attuale stile di vita occidentale, la sedentarietà e la cronica mancanza di tempo da dedicare alla persona, portano le donne a effettuare sempre meno attività fisica in gravidanza ed in puerperio ( Marquez et al, 2009).
Laddove invece la società moderna è attenta con una informazione per la cura del corpo e l’attenzione agli stili di vita salutari, permane comunque un pregiudizio circa la sicurezza dell’attività fisica durante il percorso nascita (Mudd et al, 2009).

Nonostante specialisti e linee guida dimostrino che l’attività fisica sia sicura e associata con outcomes perinatali positivi solo il 16% delle donne in USA sono rassicurate al punto da intraprendere o mantenere una condotta sportiva  ( Petersen et al, 2005).

Per superare questa visione limitante nasce il progetto di formare direttamente gli operatori sanitari, sportivi, del settore benessere e olistico nella “care” delle gestanti e delle puerpere, arricchendo il loro bagaglio d’esperienza con discipline di consapevolezza corporea, di pratiche sportive e concetti di alimentazione salutare.

Ricordiamo inoltre che oltre ai benefici effetti fisici e metabolici è necessario considerare gli elementi positivi dell’attività sulla sfera psicologica ed emotiva della donna.

Il Maternal Personal Trainer potrà pertanto aiutare le donne a conoscere e valorizzare il proprio corpo utilizzando le personali risorse con un “movimento intelligente”, favorirà l’armonizzazione del corpo e della mente, potrà inoltre permettere la costruzione di una solida rete di sostegno tra donne attraverso la condivisione ed il sostegno reciproco nei lavori di gruppo.

Uno sguardo attento sarà volto verso la cura e la prevenzione dei disagi del pavimento pelvico, elemento evidentemente trascurato nel fitness al femminile. Ciò permetterà una più approfondita conoscenza di sé stesse, del proprio corpo e l’approfondimento di alcune tematiche riguardanti la salute materna.

.

Bibliografia

  • Barakat R., Pelaez M., Lopez C., Lucia A. , R Ruiz J. (2013) Exercise during pregnancy and gestationaldiabetes-related adverse effects: a randomised controlled trial, Br J Sports Med 2013;0:1–7. doi:10.1136/bjsports-2012-091788
  • Chasen-Taber, L., Marcus, B. H., Stanek, E., Ciccolo, J. T., Marquez, D. X., Solomon, C. G., et al. (2009). A randomized controlled trial of prenatal physical activity to prevent gestational diabetes: Design and methods. Journal of Women’s Health: 18., 851–859.
  • Chasen-Taber, L., Marcus, B. H., Stanek, E., Ciccolo, J. T., Marquez, D. X., Solomon, C. G., et al. (2009). A randomized controlled trial of prenatal physical activity to prevent gestational diabetes: Design and methods. Journal of Women’s Health: 18., 851–859.
  • Gollenberg, A. L., Pekow, P., Bertone-Johnson, E. R., Freedson, P. S., Markenson, G., & Chasan-Taber, L. (2010b). Sedentary behaviors and abnormal glucose tolerance among pregnant Latina women. Medicine and Science in Sports and Exercise: 42., 1079–1085.
  • Morris, S. N., & Johnson, N. R. (2005). Exercise during pregnancy: A critical appraisal of the literature. The Journal of Reproductive Medicine: 50., 181–188.
  • Yeo, S., & Davidge, S. T. (2001). Possible beneficial effect of exercise by reducing oxidative stress on the incidence of preeclampsia. Journal of Women’s Health and Gender Based Medicine: 10., 983–989.
  • Marquez, D., Bustamante, E., Bock, B., Markenson, G., Tovar, A., & Chasan-Taber, L. (2009). Perspectives of Latina and non-Latina white women on barriers and facilitators to exercise in pregnancy. Women & Health: 49., 505–521.
  • Melzer K., Schutz Y., Boulvain M. ,  Kayser B. (2010) Physical Activity and Pregnancy Cardiovascular Adaptations, Recommendations and PregnancyOutcomes, Sports Med 2010; 40 (6): 493-507 0112-1642/10/0006-0493/$49.95/0
  • Mudd, L., Nechuta, S., Pivarnik, J., & Paneth, N. (2009). Factors associated with women’s perceptions of physical activity safety during pregnancy. Preventative Medicine: 49., 194–199.
  • Petersen, A. M., Leet, T. L., & Brownson, R. C. (2005). Correlates of physical activity among pregnant women in the United States. Medicine and Science in Spots & Exercise: 37., 1748–1753. 4
  • Juhl, M., Andersen, P. K., Olsen, J., Madsen, M., Jorgensen, T., Nohr, E. A., et al. (2008). Physical exercise during pregnancy and the risk of preterm birth: A study within the Danish National Birth Cohort. Clinical Journal of Sports Medicine: 167., 859–866.
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Email this to someone

25 Risposte a “Maternal Personal Trainer”

  1. Marika Fantinato

    Salve sono interessata a questo corso,sono un massofisioterapista e volevo sapere se ci sono delle date per il 2016…per caso lo fate anche a Montegrotto terme? Grazie

    Rispondi
  2. Virginia Emiliani

    Gent.mi,
    sono una studentessa laurenda in Educatore nei Servizi per l’Infanzia presso la Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione dell’Università di Bologna. Scrivo per avere maggiori informazioni sul corso per Maternal Personal Trainer. In particolare vorrei sapere se il mio titolo di studio mi consente la possibilità di iscrivermi al corso. Inoltre vorrei sapere come si articolano i corsi, quanto durano esattamente, in quali sedi si svolgono e che possibili sbocchi professionali offre. In attesa di un riscontro porgo i miei più cordiali saluti. Virginia Emiliani

    Rispondi
    • Redazione Mammole

      Gent.ma Virginia, anche se la laurea che conseguirà non rientra tra quelle elencate, la direzione della scuola si riserva di valutare il curriculum vitae et studiorum e vi è la possibilità che si pronunci positivamente.
      Rispondendo ai suoi quesiti, la formazione si svolgerà a Roma a partire da aprile 2015 e a Milano, con ogni probabilità, a partire da ottobre 2015. E’ strutturata sulla base di seminari monotematici, in due giornate consecutive infrasettimanali al mese.
      A questa pagina trova i dettagli sui contenuti del programma e gli sbocchi occupazionali (in linea con la normativa che regolamenta il settore sportivo).
      Siamo a disposizione per ogni ulteriore necessità di informazioni 0362332699 segreteria@mammole.it
      Un cordiale saluto

      Rispondi
  3. Giulia Pandolfi

    Buongiorno,
    Sono Giulia Pandolfi da Udine.
    Sono laureata in scienze motorie e sarei interessata a questo percorso…
    Siccome siamo già agli inizi del 2015, si può avere qualche indicazione riguardo la “prossima edizione”?
    Aspetto cortese risposta!
    Grazie mille.
    Giulia Pandolfi.

    Rispondi
    • Redazione Mammole

      Buongiorno,
      a Roma il prossimo Master è previsto a partire da Aprile 2015, mentre a Milano fra pochi giorni pubblicheremo le date. Grazie per il gentile interesse. Cordialmente. Mammole

      Rispondi

Leave a Reply to Manuela

Fare clic qui per annullare la risposta.

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>