Malanni di stagione, rimedi naturali ✿

shutterstock_72650185

 

E’ arrivato il freddo.

Insieme ai magnifici colori degli alberi arrivano però anche i primi malanni e per le mamme le solite preoccupazioni.

Classici di questa stagione sono raffreddore, mal di gola, tosse.

 

 

Lo sapete che spesso in casa abbiamo tutto il necessario per poter contrastare inizialmente questi disturbi?

Per esempio per combattere un raffreddore da colpo di freddo, dobbiamo riportare calore al corpo e inizialmente si può fare ai bambini un pediluvio con acqua da tiepida a molto calda, aggiungendo se si vuole aumentare l’effetto, anche qualche cucchiaino di polvere di zenzero oppure sale marino grosso.

 

Un altro metodo per ridare calore all’organismo è quello di bere una calda tisana di fiori di tiglio, meglio la sera prima di coricarsi, con aggiunta di miele ed è adatta anche in caso di tosse.

Una spezia utilissima contro le malattie da raffreddamento è lo zenzero. Tenete sempre in casa un pezzo di radice e all’occorrenza potete preparare una tisana anti-raffreddore. È sufficiente far bollire per 5 minuti una tazza d’acqua con circa due cm di radice grattugiata, aggiungere del limone spremuto e dolcificare con il miele.

È un concentrato di proprietà: tanta vitamina C dal limone, antibiotico naturale dal miele e azione diaforetica (fa sudare e scaldare) dello zenzero.

 

banner1

 

 

Ricordate i vecchi metodi della nonna? Non andrebbero mai dimenticati.

Per esempio i semplici suffumigi sono molto utili: preparate una tisana di camomilla o acqua bollente con qualche goccia di olio essenziale di timo, e fate avvicinare il capo del bambino coperto da un asciugamano.

Voglio infine indicarvi un tipico rimedio della medicina antroposofica per curare la tosse e sciogliere il catarro. Ottima da usare con i bambini, l’ho sperimentata e funziona!

 

Si tratta di preparare una “polentina” di semi di lino: far bollire un po’ d’acqua in un pentolino e aggiungere due cucchiai di semi di lino. Tenere sul fuoco fino a formare una pappetta. Spalmare l’impasto caldo su un telo di cotone e appoggiarlo sul petto del malato.

 

 

Mammamichi

 

 

 

forum approfondire segue

 

 

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>