il mio datore di lavoro nn vuole + darmi le ore di allattamento

    mi scuso se qst nn fosse la sezione giusta, nn l'ho trovata :-(il mio piccolo ha 8 mesi e 3 settimane, per ora sto usufruendo delle 2 ore di allattamento inps e dovrei fino al compimento dell'anno...tralasciando il mio stato d'animo a riguardo (mi sento morire solo al pensiero di doverlo lasciare tutto il giorno) che è un altro argomento, oggi il mio datore di lavoro mi ha detto che non va + bene che io manchi tutto il pomeriggio (anche se sono solo 2 ore facendone 6 continuate a loro sembra che lavoro mezza giornata), che stanno prendendo un nuovo lavoro che richiede la mia presenza full time da fine mese, bla...bla... bla...io mi sono sentita morire dentro ma coi tempi che corrono come faccio a dire di no? cmq ho detto che se proprio è necessario posso rientrare ma deve darmi il tempo di organizzarmi e soprattutto che qst cosa, scusate la venalità, ha un costo!!bene... dopo qst lunga premessa vengo al sodo: secondo voi quanto dovrei chiedere? a loro le 2 ore le paga l'inps e nn credo che ci rinunceranno... quindi vorrebbero pure guadagnarci? e l'inps pagherebbe le ore se ce ne fossero altre di straordinario?

    IO PENSO POSITIVO!!!
    Defendemos l'allegria e con la musica ed il sorriso la VITA splenderà!!!

    Re: il mio datore di lavoro nn vuole + darmi le ore di allattamento

    Non può non fartelel fare: è illegale. E se ti succedesse qualcosa in quelle due ore? Come giustificherebbe la tua presenza lì???

    Re: il mio datore di lavoro nn vuole + darmi le ore di allattamento

    le 2 ore di allattamento le devi fare per legge...






    Re: il mio datore di lavoro nn vuole + darmi le ore di allattamento

    Ciao
    Io la vedo così: se il tuo datore di lavoro non vuole che tu contunui ad usufruire dei permessi allattamento, non può pretendere che l'inps continui a rimborsare queste due ore al giorno anche se tu invece sei al lavoro. Quindi tu dovresti comunicare all'inps che non usufruisci più dei permessi e l'inps smetterebbe di erogare la prestazione alla tua azienda. Fermo restando che è illegale che il datore di lavoro ti chieda di rinunciare ad un tuo diritto.
    Io ti consiglierei di fare una telefonata al numero verde dell'inps 803.154 per avere informazioni più complete. Sappi comunque che anche il padre, se lavoratore dipendente, ha diritto al permesso allattamento: io non ne avevo diritto e i permessi li ha presi mio marito; però non so di preciso se lui può avere i permessi dopo che in parte li hai avuti tu.

    Re: il mio datore di lavoro nn vuole + darmi le ore di allattamento

    Citazione Originariamente Scritto da pepina Visualizza Messaggio
    le 2 ore di allattamento le devi fare per legge...
    Guarda, su questo non sono del tutto sicura: se fai domanda hai di sicuro diritto ai permessi, ma se non li richiedi i permessi non sono automaticamente dati, ci puoi rinunciare (per tua iniziativa o per iniziativa di altri, purtroppo)... insomma, non è come l'astensione obbligatoria per maternità (quella di 5 mesi, fra l'8° mese di gravidanza ed il 2° mese dalla nascita del figlio) che ti devono dare per forza...

    Re: il mio datore di lavoro nn vuole + darmi le ore di allattamento

    Ma i permessi per l'allattamento si devono richiedere esplicitamente ?
    Non vengono dati in automatico ?

    Re: il mio datore di lavoro nn vuole + darmi le ore di allattamento

    io, qualche giorno prima di rientrare in ufficio ho dovuto fare una richiesta scritta di mio pugno dove richiedevo appunto di poter usufruire delle 2 ore di allattamento ( da utilizzare o in entrata o in uscita).





    Re: il mio datore di lavoro nn vuole + darmi le ore di allattamento

    le ore di allattamento sono un diritto, ma vanno richieste per iscritto al datore di lavoro; il datore di lavoro non può vietarvi di usufruirne, ma dovete concordare con lui gli orari. Se non si fanno si perdono, nel senso che possono essere fruite solo nella giornata e non possono essere retribuite a parte se non usufruite. Quindi: o ti fai le tue ore (e non può dirti di no) o ti prendi lo stipendio solito con orario solito.
    Se vuoi un consiglio spassionato: il tempo con tuo figlio non te lo restituirà mai nessuno...

    Re: il mio datore di lavoro nn vuole + darmi le ore di allattamento

    Spero allora che la domanda sia retroattiva perchè cado dalle nuvole

    Re: il mio datore di lavoro nn vuole + darmi le ore di allattamento

    quando ho dei dubbi vado sul sito inps che è molto chiaro e interessante

    INPS - Congedi parentali e riposi per allattamento

    non si è obbligate ad usufruirne, ma il datore di lavoro se fai richiesta deve semplicemente prenderne atto, non è che accetta o meno. se decidi di rientrare a tempo pieno, può usufruirne tuo marito. chiama l'inps e spiega la situazione. non farti pagare in nero, se vi beccano vai nelle grane anche tu!!!!! e grane o non grane lo trovo scorretto da parte di entrambi

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •