Visualizza Risultati Sondaggio: Siete sposate o conviventi???

Partecipanti
46. Non puoi votare in questo sondaggio

    Diritti: meglio da conviventi o da sposati?

    Ciao a tutte, volevo analizzare il fattore economico o comunque dei diritti dei quali godere dell'avere un figlio (o più figli) ed essere o meno sposate. Insomma convivo da una vita, il matrimonio non è mai stata una esigenza e nemmeno una priorità ma con l'arrivo di un bambino forse è il caso di pensarci. Ma un dubbio mi attanaglia...che diritti ho come madre convivente e quali avrei come madre sposata??? Non è che se mi sposo poi non trovo il posto all'asilo o...................

    Se c'è qualcuna che mi può fare luce sull'argomento gliene sarei grata.

    Baci

    Riferimento: Diritti: meglio da conviventi o da sposati?

    Credo dipenda anche da dove vivi, comunque anche io mi sono posta le tue domande e tutti mi dicono di aspettare che la bimba venga presa all'asilo e poi di sposarmi se proprio voglio Io devo ancora capire se risultero' ragazza madre oppure no visto che non sono sposata

    Riferimento: Diritti: meglio da conviventi o da sposati?

    Ciao passerotta
    premetto che non sono esperta di questioni legali, ma ti racconto la mia esperienza.
    Anche io ero nella tua stessa situazione: lunga convivenza e nessun interesse a sposarmi. Poi abbiamo deciso di avere un bimbo e ci siamo riusciti subito; allora immediatamente abbiamo pensato che per garantire pieni diritti di cittadino a nostro figlio era meglio sposarsi: si semplificano molte cose a partire dalla denuncia di nascita all'anagrafe a questioni di successione dai nonni e di affidamento in caso di scomparsa di uno o entrambi i genitori, etc., cose che da non sposati richiedono molte pratiche (a volte anche costose). Inoltre, se si è sposati, non c'è problema per il coniuge a poter assistere in ospedale la moglie (o il marito, in altre situazioni)...
    Quindi abbiamo organizzato il matrimonio civile, senza tanti fronzoli, abbiamo firmato il famoso "pezzo di carta" e tutto è continuato come prima, senza sconvolgimenti.
    Dal punto di vista economico-fiscale non saprei cosa sia più conveniente, il figlio lo avrà a carico uno dei due genitori, magari a secondo di chi potrà avere gli assegni di famiglia maggiori. Non so se i redditi dei due coniugi si cumulano anche se si sceglie la separazione dei beni: su questo potresti informarti presso un patronato o un commercialista.
    Scegli con calma, ma considera che se il rapporto col tuo compagno è ben collaudato e già convivete, un matrimonio (specie se civile) non ti sconvolge la vita (nè i princìpi).

    Riferimento: Diritti: meglio da conviventi o da sposati?

    Per l'asilo se sei convivente con la stessa residenza del tuo compagno i redditi vengono cmq accumulati e se non devono prenderlo non lo prendono cmq..perchè abbia una qualche utilità dovreste avere residenze diverse..infatti a me lo scorso anno non è stato preso, il mio reddito ha fatto cumulo con quello del mio compagno...per il resto la mia idea è che quando arriva un bimbo sia meglio sposarsi, cosa che conto di fare prima possibile!

    Per arrivare all'alba non c'è altra via che la notte






    Riferimento: Diritti: meglio da conviventi o da sposati?

    io mi sono sposata (in chiesa), quando ho saputo di essere incinta (mi sono sposata di 6 mesi). Onestamente non so dirti se sia meglio da sposati o da conviventi, ma penso che per quanto riguarda l'asilo dipenda anche da altri fattori. Cioè voglio dire io sono sposata ma sono casalinga, mio marito fa l'operaio (guadagna uno stipendio medio), quindi se volessi portare mia figlia al nido (cosa che non farò visto che ho fatto un periodo da tirocinante e ho visto il grado di interesse delle educatrici verso i bimbi), penso che avrei le stesse possibilità di una convivente dove lavorano entrambi, se non addirittura la precedenza. Penso che il matrimonio però sia anche un indice di stabilità famigliare (ma questa forse è solo un'idea mia)

    Riferimento: Diritti: meglio da conviventi o da sposati?

    penso anzi son quasi sicura che i diritti aumentano se figuri ragazza madre, quindi se il tuo moroso NO riconosce il figlio o se avete due residenze diverse... e non formate un nucleo.
    una mia collega ha scelto la seconda possibilita,, ma che numeri si fa ai vari controlli...
    (nascondere la roba di lui, cercare di avvisarlo perchè non faccia gaffe e arrivi mentre c'è il vigile, nascondere lui perchè una volta son adnati a fare il contrllo di sera...)
    bohhh
    io son sposata quindi...
    perchè per me era importante mio figlio fosse all'interno di un matrimonio, ma questa è cosa mia....



    Manuel a 5 mesi e mezzo 8,2kg 70cm con solo latte di mamma!!
    e a 8 mesi 9,5Kg - 75 cm con pappe e ancora tanto latte di mamma!!!

    Riferimento: Diritti: meglio da conviventi o da sposati?

    Ne parlavo giusto l'altro giorno con una mia amica che è avvocato. Nei confronti dei figli, per questioni di eredità, mantenimenti e detrazioni varie, non dovrebbe cambiare nulla (mentre nei tuoi sì). Risulteresti ragazza madre solo nel caso in cui il tuo compagno non riconoscesse il bambino. Conosco gente che ha seguito questa strada per avere maggiori possibilità di accesso al nido, anche se è ovviamente illegale. Cambierebbe qualcosa solo nel caso in cui tra di voi qualcosa dovesse andare storto. La mia amica mi spiegava che la sentenza per l'affidamento nel caso di separazione è veloce e, nel frattempo, i figli non possono essere spostati dalla loro casa. Invece se si è solo conviventi è il tribunale dei minori a decidere sull'affidamento: i tempi sono molto più lunghi e non c'è nessuna legge che stabilisca che i bimbi debbano rimanere a casa loro nel frattempo.

    Riferimento: Diritti: meglio da conviventi o da sposati?

    Citazione Originariamente Scritto da swathccina Visualizza Messaggio
    Credo dipenda anche da dove vivi, comunque anche io mi sono posta le tue domande e tutti mi dicono di aspettare che la bimba venga presa all'asilo e poi di sposarmi se proprio voglio Io devo ancora capire se risultero' ragazza madre oppure no visto che non sono sposata
    No, non risulti ragazza madre se il papà riconosce il bimbo!

    Per arrivare all'alba non c'è altra via che la notte






    Riferimento: Diritti: meglio da conviventi o da sposati?

    anche io sono convivente e l'unica cosa che per ora ho ottenuto in più sono gli assegni familiari che si basano solo sul mio reddito mentre per quanto riguarda le graduatorie dell'asilo da noi non serve il reddito te lo chiedono solo se fai il modulo ISEE per pagare meno la retta dell'asilo però lì calcolano i redditi di entrambi anche se non sei sposato ma convivi.


    Riferimento: Diritti: meglio da conviventi o da sposati?

    Mmmmmh... dunque dunque a dire il vero sono ancora un pò confusa... sicuramente non risulterò ragazza madre in quanto il figlio verrà riconosciuto e comunque conviviamo da anni (e poi dove me lo nascondo uno alto 2 metri???!!! )

    Per quanto riguarda l'asilo quindi da quello che mi dite non cambia nulla... sarà quindi molto dura trovare posto.... e nel caso la retta non cambia sia se siamo conviventi o se siamo sposati .... Giusto??

    Per quanto riguarda l'assegno famigliare ecco qua non ho ben capito come funziona: è meglio che lo chieda chi ha il reddito più basso?? Se si è sposati o conviventi si accumulano i redditi?

    L'unica cosa che ho capito bene è una... se mi sposo adesso mi "frego" il viaggio di nozze, l'unico motivo per il quale mi sarei sposata

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •