Antibiotici nei primi anni di vita: aumentato rischio obesità ✿

gemelli
L’utilizzo di antibiotici nei bambini deve essere molto cauto e, se possibile, addirittura evitato. Un recente studio, infatti, ha messo in evidenza come l’uso di antibiotici nei primi anni di vita può aumentare il rischio di obesità o sovrappeso, a causa dei mutamenti spesso irreversibili che comportano al metabolismo.

 

A rivelare la notizia è la rivista Cell che ha pubblicato uno studio condotto dai ricercatori del NYU Medical center sotto la coordinazione di Martin Blaser.
Gli studiosi hanno spiegato come i primi anni di vita di un bambino siano delicati soprattutto dal punto di vista metabolico e come l’assunzione dei suddetti farmaci possa predisporre ad un aumento esponenziale di peso durante l’infanzia.

 

I risultati si basano su quanto dedotto tramite sperimentazione di antibiotici sui topi e sul microbioma umano.

Con quest’ultima definizione si intende l’insieme di batteri e microorganismi in generale che colonizzano il corpo umano. Un alterazione di questa flora si riflette sulla salute umana con danni che durano anche anni.

 

Al momento della nascita, i batteri iniziano a colonizzare l’intestino andando a formare quella che sarà la flora batterica intestinale che svolge un ruolo metabolico decisamente importante. L’assunzione di antibiotici in questa fase, anche se in piccole dosi, può comportare la distruzione del microbioma e quindi alterare il metabolismo.

 

Viene da sè che il rischio di obesità o di malattie ad esso correlate (come ad esempio il diabete) aumenta notevolmente. Un altro particolare che è emerso durante lo studio americano è che basse dosi di antibiotici vanno a potenziare gli effetti dell’obesità derivanti da una dieta ricca di grassi di cattiva qualità, carboidrati e zuccheri raffinati.

 

Sappiamo bene che negli Stati Uniti l’obesità è un problema molto frequente, anche nei più giovani. Questo è dovuto principalmente ad una dieta scorretta, basata quasi totalmente sul cibo spazzatura dei fast food. A questo aumento di rischio dovuto ad una pessima dieta, va dunque ad aggiungersi quello correlato ad un precoce uso di antibiotici.

 

Il consiglio dei ricercatori statunitensi è dunque sempre lo stesso: seguire una sana alimentazione ed un corretto stile di vita che già da soli contribuiscono ad avere una salute più forte.

Il ricorso agli antibiotici nei più piccoli va quindi limitato ai casi assolutamente necessari.

 

 

 

 

Fonti

http://www.cell.com

http://www.the-scientist.com/?articles.view/articleNo/40773/title/Antibiotics–Immunity–and-Obesity/

 

Vuoi saperne di più? Le Mammole ne discutono qui LINK

 

 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Email this to someone

2 Risposte a “Antibiotici nei primi anni di vita: aumentato rischio obesità ✿”

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>